Menu Chiudi

Al via la prima Infrastruttura Culturale del Lazio Sud

15 aziende, 5 istituti scolastici con 100 studenti, 3 aggregati tecnico-culturali, hanno risposto positivamente all’ idea lanciata da  GLOCALitaly e sostenuta con calore dalla locale amministrazione comunale.

 

Perché un’Infrastruttura Culturale

In questo tempo in cui non ssi parla che di infrastrutture digitali e di infrastrutture fisiche, GLOCALitaly, che da tempo lavora per emancipare i Giovani, crede nell’importanza della costruzione di Infrastrutture Culturali, necessarie per uno sviluppo integrato e fruibile da tutti.

Ecco allora l’idea di individuare:

  • un territorio  -> Roma – Cassino;
  • una qualificata squadra operativa ->  Scuola, Impresa, Giovani innovativi “1dN” (“Uno di Noi“)
  • Alcuni qualificati soggetti con visione ampia, grande competenza e capacità  i “Lumen”.

 

Cosè, come funziona  a che serve

Come la gran parte delle azioni promosse da GLOCALitaly è un qualcosa che si ‘autoalimenta’.

I destinatari, i fruitori dell’infrastruttura,  sono contemporaneamente i costruttori della stessa.

Ciascuno contribuisce per le sue competenze e capacità ed acquisisce molto più di quanto conferisce.

 Inoltre la modalità operativa favorisce una ‘crescita integrata’ di tutto il sistema che è coinvolto.

L’elemento ‘CULTURALE’ è generato  dal clima di apertura, di attenzione, di scambio che tutti coloro che contribuiscono alla sua realizzazione debbono avere. Più cultura si acquisice più gli atteggiamenti cambiano e producono il miglioramento e la crescita integrata…

Nel nostro caso  gli ‘Operatori’/ ‘Fruitori’ sono costituiti da:

  • 5 Istituti scolastici
  • 100 Studenti
  • 10 imprese
  • 5 tra Start Up o giovani professionisti definiti “1dN” (uno di Noi)
  • 3 aggregati tecnico-culturali definiti “Lumen”

Volendo  rappresentare gli attori in maniera figurata potremmo farlo così:

  • Gli Studenti: il  propellente che dà freschezza ed  energia
  • Gli insegnanti: i tecnici che mettono a punto la qualità del propellente
  • Le Imprese:  le attività legate alle opere preliminari come  dissodamento e prime strutture;
  • i Giovani  “1dN” possono ricoprire il ruolo svolto da quei materiali innovativi altamente tecnologici di ultima generazione in grado di aprire nuove prospettive e modalità ‘costruttive’;
  •  i ‘Lumen’ per la strada già percorsa, o per la collocazione elevata sono i Fari, che illuminano il lavoro, i tecnici che hanno  già realizzato diverse Infrastrutture e sono in grado di indicare percorsi, richiamare attenzione e dirigere i lavori.
  •  GLOCALitaly cercherà di svolgere il ruolo del lubrificante  necessario affinchè tutto il meccanismo si muova nella maniera più fluida possibile.
  • La PA locale, speriamo presto affiancata da quella territoriale, svolgerà il ruolo di ‘padre facilitatore’ attento e interessato alla crescita del suo territorio e dei cittadini affidati alla sua cura.

    Tutto ciò produrrà 18 interviste che saranno valorizzate dagli scambi ‘in diretta’ degli studenti che incontraranno gli ospiti, ponendogli i quesiti di loro interesse.

Agli stessi incontri potrà partecipare chiunque perché li trasmetteremo in streaming sul nostro canale Youtube.

Gli studenti avranno l’opportunità di porre quesiti in diretta a tutti gli ospiti, ma anche di proporre altre domande ‘in differita’ .
I quesiti, le risposte, i commenti, le considerazioni di tutti i partecipanti costituiranno importante materiale che GLOCALitaly cercherà di valorizzare a favore sia dei partecipanti,ma anche di tutti i Giovani interessati a conoscere ed a partecipare alla costruzione della più importante delle infrastrutture: quella Culturale.

    Il cammino appena iniziato ha prodotto già interessanti sinergie con gli ospiti, sinergie che producono opportunità. Anche  per questo sollecitiamo i Giovani di partecipare attivamente e contribuire con idee, domande e suggerimenti.
In conclusione è nostro obbligo rivolgere un particolare ringraziamento  va a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questa iniziativa cui speriamo ne seguano molte altre .

 Grazie alle scuole:
Itis Cannizzaro e Liceo Marconi di Colleferro; Istituto Don Morosini di Ferentino, Istituto Agrario Cesare Battisti di Velletri, Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano

Grazie alle aziende:
Siem – Paliano; GRAM – Colleferro; Fraschetti Distribuzione – Pofi; AGV Metallica Roscioli – Colleferro;Gran Tour  Bagno – Paliano; BCC di Paliano; Az Vitivinicola Pileum – Piglio; Consorzio PIP – Colleferro; Poggio alla Meta – Casalvieri;  Roma Contract srl – Cassino;

Grazie alle Giovani Leve – “1dN” :
Voicebookradio – Roma; Talents Venture – Milano; Studio dr Ferdinandi; dr. Francesco Marozza – Spagna; Orto 2.0 – Roma

Grazie ai “Lumen”:
> Elis – Roma
> Premax – Premana (Lecco)
> Proff. Greco e Silvestri – Università di Cassino; Baldassarri e Paolozzi – Università La Sapienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca qui per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi